martedì 23 febbraio 2016

Mons. Crepaldi (Arcivescovo di Trieste): " E' ineludibile che si debba fare del bene anche impegnandosi -davvero- per leggi giuste o sane politiche economico sociali...ineludibile una sana ed adeguata visione complessiva delle cose che la Dottrina Sociale della Chiesa (DSC) offre a tutti, nessuno escluso..."

Cattolico con baffi...
Intervista (stralci) a monsignor Gianpaolo Crepaldi, Arcivescovo di Trieste e Presidente dell'Osservatorio Van Thuan sulla Dottrina sociale della Chiesa (DSC), apparsa sul numero di Febbraio del mensile Il Timone (www.iltimone.org). Per l'intervista integrale chiedere una copia omaggio a info@iltimone.org.

C’è chi dice che i cattolici in politica non ci siano più?

... i cattolici impegnati in politica devono vedersi, perché altrimenti la loro non sarebbe testimonianza di fede...se ci sono, si vedono poco e in modo confuso.
 La visibilità cattolica in politica può essere di due tipi: personale, quando si sa che quel politico è cattolico, egli stesso lo dichiara e mantiene evidenti rapporti con la Chiesa; visibilità comunitaria, quando i cattolici agiscono uniti ed elaborano, nella loro autonomia di laici, strategie politiche che partano da una visione cattolica delle cose. 

Cattolici presenti in Parlamento: possono militare in tutti i partiti, per poi convergere uniti su leggi ad alta rilevanza etica?

...i fatti ci dimostrano che tale convergenza non viene mai attuata. Le recenti prese di posizione sul disegno di legge Cirinnà lo ha ulteriormente dimostrato....

Solo questione di tattica politica o carenza di adeguata "Visione"?

...parlamentari dichiaratamente cattolici ce ne sono pochi in questo Parlamento... e, tra costoro molti si riservano  un’ampia personale discrezionalità di scelte ....spesso senza ascolto delle indicazioni della morale cattolica o della Dottrina Sociale della Chiesa o degli appelli del magistero. 
...c'è una buona dose di confusione di pensiero..si vedono persone, che si dichiarano cattoliche, "pensare" che Dio dia solo consigli o proponga solo ideali..

Oggi, la dottrina sociale della Chiesa che momento sta vivendo nella nostra Chiesa e nel nostro Paese?
...un certo "Pastoralismo" vede tutto ciò che sa di dottrinale, di culturale, di teorico come un impedimento all’incontro pastorale col bisognoso...Pastoralismo che vede la fede solo come un agire e non anche uno studiare ed un pensare....si percepiscono pulsioni ansiose pastorali di incontrare presto e subito i bisognosi....e vediamo così cause sbagliate, produzione di danni e creazione di nuovi disagi.... vengono così marginalizzati i problemi di struttura e di buona e sana organizzazione della vita pubblica.... tutto si concentra solo su forme corte di solidarietà...
E' ineludibile che si debba  fare del bene anche impegnandosi -davvero- per leggi giuste o sane politiche economico sociali...ma come farlo senza una sana ed adeguata visione complessiva delle cose che la dottrina sociale della Chiesa offre?

lunedì 22 febbraio 2016

Mariana Mazzucato (Economista Univ. del Sussex-GB-): "..Mancano Investimenti...in Italia il PIL NON CRESCE da Venti Anni...Roma è Più Pericolosa di Atene..."

Dove Sono gli Investmenti?
Intervistata oggi sul quotidiano La Repubblica la -ormai famosa- docente universitaria ed apprezzata economista Mazzuccato ribadisce che:
" ..l'accordo tra UE e Gran Bretagna (GB) ha forte valore simbolico ed il rischio di contagio è evidente ...da oggi ogni nazione si sentirà svantaggiata...il problema della solidarietà tra nazioni è ancora -purtroppo- troppo aperto..."

" ..il sistema finanziario non è stato riformato e resta debole ...e le Banche continuano a finanziare sè stesse e non l'economia reale..."

"...le imprese investono solo quando vedono opportunità di crescita ( abbassare le tasse o il cuneo fiscale non stimola gli investimenti!) ..Renzi ha fatto riforme simboliche come il Jobs Act non ha scommesso sul capitale umano e innovazione nè su una più efficace e intelligente Pubblica Amministrazione... si usa la Cassa Depositi e Prestiti per aziende in difficoltà e non, come fa la tedesca KfW, per far crescere e sviluppare -in  modo sano-i settori d'avanguardia come ad esempio le energie alternative..."

Una Manovra Correttiva? ( insomma... ancora tasse?) "...in Italia il PIL non cresce da VENTI ANNI...Roma è PIU' Pericolosa di Atene..." 

mercoledì 17 febbraio 2016

"Il Nostro Debito Pubblico finché lo Garantisce la Banca Centrale Europea Può Anche Triplicare. Ma se la BCE Gira il Pollice noi Crolliamo come un Castello di Carte. Basta Ripetere il GIA'FATTO con la Grecia..."


La Grecia  è entrata in crisi nera ed è stata costretta a chiudere le Banche quando la Bce ha detto che non rifinanziava più il famoso 'ELA' -la liquidità d'emergenza per le Banche-. 

La BCE può farci fallire anche domani, 
BASTA che dica che le banche non sono più garantite, BASTA che dica che il debito sovrano dell'Italia non è più garantito o 
BASTA che dica che il nostro debito non rientra tra i titoli acquistabili con il 'Quantitative Easing' per i più vari motivi, anche inventati.... 
Stando così le cose noi siamo già "letteralmente morti".

Ecco perchè il nostro è un governo coloniale dove il RE ordina e il reggente di turno DEVE eseguire.

Soluzione: Riacquistare Sovranità Monetaria. 
Serve Una Politica Adeguata.

martedì 16 febbraio 2016

Le Onde Gravitazionali: "Sono una Realtà"... "Siamo Entrati in un Nuovo Universo."....

I nostri sensi ci rivelano che è il Sole a girare attorno alla Terra e che lo Spazio esiste per sè, e che il tempo scorre...ecco noi dobbiamo disfarci da questa idea di spazio e di tempo...la gravità che fa cadere una penna è la stessa che che tiene assieme migliaia e migliaia di tonnellate di gas del Sole...
Il Principe Verde Entra in Un Nuovo Mondo....

venerdì 5 febbraio 2016

Draghi: «Forze globali cospirano per tenere bassa l’inflazione»....ma se la BCE Continuerà a Svalutare i Salari, l’Euro Non Si Salverà...

Mare d'Elisa...Pesci Abboccanti...
e complotto…
Draghi: «Forze globali cospirano per tenere bassa l’inflazione». Lo ha detto il Presidente della Bce, Mario Draghi, in un discorso a Francoforte in una lecture alla Suerf Conference organizzata dalla Bundesbank a Francoforte, spiegando che «queste forze potrebbero far si che l’inflazione ritorni più lentamente verso il nostro obiettivo. Ma non vi è alcuna ragione per cui esse dovrebbero portare ad una inflazione più bassa in modo permanente».

...sarà tutta da verificare l’efficacia del nuovo esperimento in corso a livello mondiale.... default e ristrutturazioni di massa

DEFLAZIONE DA DEBITI: COSA POTREBBE ACCADERE …

... tutto da leggere questo articolo Draghi : pour sauver l’euro, il va falloir sacrifier vos salaires !! Per salvare l’euro siete pronti a sacrificare i vostri salari?

... se la BCE continua a svalutare salari, l’euro non lo salva neanche per sbaglio e l’inflazione la rivede, forse, tra vent’anni...

...se si vuole la vera inflazione si deve mettere in atto il:
…QUANTITATIVE EASING FOR THE PEOPLE

giovedì 4 febbraio 2016

“FranciaCorta Meglio di Champagne”. Parola di Vittorio Moretti ...Erbusco (BS) Capitale del "FranciaCorta"...vedi pivari.com...

       Il "FranciaCorta" Meglio-di-Champagne parola di Vittorio Moretti, nuovo Presidente del Consorzio FranciaCorta (little france) illustra il programma del suo mandato. Obiettivo, 20 milioni di bottiglie: Internazionalizzazione, EnoTurismo (valorizzazione del Territorio, in primis il Paesaggio), Incremento Produzione...


Riprendiamo da pivari.com


Da Wikipedia Italia: Il FranciaCorta è uno spumante a DOCG la cui produzione è consentita in provincia di Brescia. Prende il nome dall’omonima zona, la FranciaCorta.

La UE riconosce al FranciaCorta insieme all’Asti e al Marsala, (gli unici 3 casi italiani) la possibilità di indicazione senza altri termini qualificativi: pertanto, è più corretto/legittimo dire “FranciaCorta” e non “spumante FranciaCorta”, esattamente come accade, da secoli, per lo Champagne.


Splendida definizione di una splendida realtà nazionale anche se la definizione Wikipedia Italia sembra poi alla fine genuflettersi allo Champagne.

E cosa pensa Wikipedia Francia del/della FranciaCorta?
Le FranciaCorta (Curtes francae) est une région du nord de l’Italie (du côté de Brescia) où l’on fait des vins tranquilles rouges et blancs ainsi que du pétillant méthode traditionnelle (double fermentation) dont du bio. Tutto qui, senza una fotografia senza ulteriori informazioni.

Provate a confrontare queste descrizioni su Wikipedia Italia e Francia per le voci Champagne ed anche Prosecco.
E.... quale è la percezione della gente comune?

e...quale percezione hanno, ad esempio, i Cinesi?

IL GRUPPO CTG -Centro Turistico Giovanile- PROTAGONISTA DELL’ANIMAZIONE CULTURALE NEL TERRITORIO A FAVORE DI TUTTI, NESSUNO ESCLUSO....


  PRESIDENZA NAZIONALE CTG
 SNAC- Scuola Nazionale di Animazione Culturale
 applicata al Patrimonio Storico-Artistico-Ambientale
                                                                                                          



IL GRUPPO CTG PROTAGONISTA
 DELL’ANIMAZIONE CULTURALE NEL TERRITORIO
   SEMINARIO TECNICO – CREATIVO  DEL  PROGRAMMA 
S I S T E M A N I M A Z I ONE

                      ROMA,   venerdì 19-domenica 21  FEBBRAIO 2016
               Kolping  Hotel – Casa Domitilla,  via delle Sette Chiese,280


La sperimentazione condotta dal CTG nel campo dell’animazione culturale applicata al patrimonio storico-artistico-ambientale dura  da oltre 30 anni.

La diversità delle prassi maturate nelle varie realtà territoriali impone ormai un’armonizzazione di metodi e strumenti, con l’obiettivo di arrivare ad un coordinamento nazionale e nel contempo ad un omogeneo  modo di porsi, almeno nelle linee essenziali, sia nei confronti dei destinatari delle azioni che delle istituzioni politiche, amministrative e socio-culturali.  Si tratta insomma di realizzare  quel “SistemAnimazione” che abbiamo individuato  come il progetto educativo destinato a  caratterizzare la vita del CTG e la sua funzione nell’attuale società.
L’evento che viene qui proposto non è un convegno, in cui c’è chi parla e chi ascolta. E’ un seminario tecnico ad invito, in cui sono chiamati ad esprimersi i rappresentanti dei Gruppi Ctg che hanno esperienza di animazione culturale. Ma l’evento interessa anche coloro che stanno iniziando questo cammino o hanno a cuore il farlo.
Alcuni ESPERTI introdurranno i temi, su cui poi i TAVOLI (con una decina di partecipanti ciascuno) svilupperanno il dibattito in un’atmosfera non formale. Per ogni  tavolo è prevista la presenza di un FACILITATORE, con il compito di agevolare l’intervento  di tutti e di registrarne la sintesi.
La sezione dedicata alla BAC-BORSA DELL’ACCOGLIENZA CTG vuole promuovere ulteriormente la partecipazione diretta e lo scambio delle esperienze fatte e dei progetti futuri.
               
                                                   
PROGRAMMA DI MASSIMA
VENERDI’ 19 FEBBRAIO
Pomeriggio      arrivi,  sistemazioni e cena alle ore 20
Ore 21.30            Incontro partecipanti. Presentazione tipologia e caratteristiche dell’attività svolta da ciascun Gruppo Ctg.     

SABATO 20 FEBBRAIO  
Ore 9.00              Introduzione al Seminario,  Giuseppe Marangoni, Presidente nazionale del CTG
Ore 9.30              L’ANIMAZIONE CULTURALE E AMBIENTALE     ( attività e contesti  di riferimento:  città, borghi, musei, biblioteche,parchi, studi e ricerche,pubblicazioni,tradizioni, rievocazioni, cammini, corsi per la conoscenza del territorio,promozione, formazione,eventi, turismo sostenibile e accessibile, ...)          Maurizio Delibori, coordinatore veneto ACA Ctg  
Ore 11.00            Tavoli di discussione.
Ore 13.00            pranzo e, a seguire, visita guidata alle vicine CATACOMBE DI DOMITILLA
Ore 16.15            L’ANIMAZIONE CULTURALE EDUCATIVA. Gioco e dintorni: tempi, spazi, luoghi
.....gioco, animazione, piacere
.
 (attività e contesti di riferimento: doposcuola, ludoteche, biblioteche, musei,bottega delle arti ( musica, teatro,pittura,  fotografia, artigianato, ...), centri di animazione estiva, campus estivi,trekking, campi mobili, orienteering urbano e ambientale,scuola di vela e sport liberi...      Andrea Ceciliani,  Università di Bologna
Ore 17.00            Tavoli di discussione
Ore 18,30       BAC - Borsa dell’Accoglienza Ctg. I Gruppi presenti avranno a disposizione un tavolo di proposta e “venditadel proprio territorio con propri animatori.
Ore 20.00            cena e, a seguire,  viene proposta una  piacevole camminata romana by night

DOMENICA 21 FEBBRAIO
Ore 9.00              L’ATTIVITÀ DEI GRUPPI  DI ANIMAZIONE CULTURALE. Aspetti giuridico-amministrativi-istituzionali.     (problematiche di riferimento: inquadramento figura animatore culturale, gestione amministrativa-fiscale del Gruppo ACA,ruolo volontari e operatori,convenzioni con Enti, vademecum comportamentale dell’animatore,attività di formazione e informazione, scuola, garanzia giovani, alternanza scuola-lavoro, definizione univoca della figura su tutto il territorio, ecc).          Alberto Ferrari, Segretario Generale del  Ctg
                                  Marco Cipriani, Enrico Diamanti, Movimento Celestiniano 

Ore 10.15            Tavoli di discussione
Ore 11.30            Conclusioni del Presidente nazionale
Ore 12,00           S. Messa e,  a seguire, il  Pranzo,  con i saluti e le partenze.


NB: La partecipazione è riservata ai dirigenti, animatori e soci invitati, in possesso della tessera Ctg 2016.

Per info: contattare Presidente del Ctg-Longobardia
 scarbolo@gmail.com 


mercoledì 3 febbraio 2016

Prof.Gilberto Muraro inaugura il corso di Storia con una conferenza sulla Imprenditoria Italiana nel secondo dopoguerra presso archivio di Stato di Rovigo..


Per il prof. G. Muraro gli  imprenditori del Miracolo Economico Italiano 1945-1969  sono stati:

Sinigallia Oscar Finsider
Mattei Enrico Eni
Cuccia Enrico Mediobanca
Mattioli Raffaele Banca Commerciale Italiana

Gli Imprenditori Italiani da ricordare:
Valletta, Pirelli, Olivetti,Marzotto, Valerio, Faina, Costa, Zanussi, Borghi, fratelli Comunello (della San Remo confezioni) 

La svolta negli anni '70 caratterizzati da una crescita rallentata ed irregolare...