sabato 23 luglio 2011

...ogni parola cade per lo sgomento difronte alla tragedia dell'europa norvegese...


...tanti tanti tanti giovani... troppe famiglie nella tragedia...

...non solo la cara norvegia è colpita, l'intera europa...

E' un momento che mette alla prova la fede:
"Sono certo di contemplare la bontà del Signore nella terra dei viventi. Spera nel Signore, sii forte, si rifranchi il tuo cuore e spera nel Signore."
Salmi (26(27)

venerdì 22 luglio 2011

NOCERA-UMBRIA-in Longobardia-LuglioLongobardo: 24 lug.'11 su: Medicina Longobarda interverrà FRANCO FORNASARO


giovedì 14 luglio 2011

Andrea Arcai pres. italia longobardorum con Luigi Bandera pres.Forum Ass.Tur.Sociale e Diego Scarbolo pres.on.Ass.Longobardia alla conf.stampa...

















Gigi Bandera è anche Pres. della strada del vino dei colli longobardi eccolo a destra con al centro il Pres. della ass. italia longobardorum -raggruppa i siti Unesco del corridoio geoculturale europeo Longobardia di Cividale del Friuli, Brescia, Castelseprio-VA,Spoleto e Campello sul clitunno-PG, Benevento e Monte Sant'angelo-FG- e a sinistra Diego Scarbolo pres.on. della Ass.Longobardia.


La conferenza stampa è stata promossa dalla strada del vino dei colli longobardi che ha acquisito oltre 160-centosessanta- bici ed ha promosso progetti, tra cui sino dalla nascita la regione virtuale europea dentro il corridoio geoculturale europeo Longobardia, ed iniziative per un Turismo teso ad uno sviluppo sano di tutti per tutti, nessuno escluso...tutto da vedere il sito www.stadadelvinocollideilongobardi.it


Qui sopra Diego Scarbolo ricorda al Presidente Arcai quanto prodotto illustrato e comunicato dal motore primo della candidatura Unesco l'ass. Longobardia tra cui una adeguata informazione autostradale -la A4 è una delle autostrade più frequentate al mondo- sul MONASTERO REALE LONGOBARDO DI SANTA GIULIA di Brescia -ROYAL LOMBARD MONASTERY OF Saint IULIA- BRIXIA- che fa pari con il Monastero Reale Longobardo di Santa Maria a Cividale del Friuli la antica Forum Iulii -UD- ROYAL LOMBARD MONASTERY of Saint Mary... tutto volto a comunicare in modo efficace la appartenenza di tutti i Siti Longobardi con reperti immobili, tra cui le tombe..., e mobili tra cui le oreficerie..., nessuno escluso tra cui Monza, Pavia, Verona, Nocera-Umbria, Salerno.....etc....etc... alla Longobardia....

domenica 10 luglio 2011

"blue economy": tecnologie frutto della osservazione amorosa del funzionamento della natura e costa molto meno della green economy...

"BLUE ECONOMY" di Gunter Pauli, economista d'impresa, autore di numerosi libri, fondatore di Zeri (Zero Emission Research Initiative) che è una rete internazionale di scienziati, studiosi ed economisti sistematicamente tesi a ricercare soluzioni innovative valorizzando le infinite risorse della natura.

Coltivare funghi sui fondi di caffè, usare un cellulare senza batteria, che sfrutta il calore prodotto dal corpo e le vibrazioni della voce umana o, ancora, imitare i sistemi di raccolta dell’acqua di un coleottero per ridurre il riscaldamento globale, sostituire le lame in metallo dei rasoi “usa e getta” con fili di seta.

Fantascienza? No, sono semplicemente "realtà" che non ci viene comunicata in modo adeguato dagli interessi dei circuiti mediatici...

In natura non esistono nè 'disoccupati' nè 'rifiuti', insomma concetti che vanno abbandonati al più presto....

Tutti i regni, minerale, vegetale ed animale in natura svolgono un compito e ciò che spesso frettolosamente 'pare' scarto degli uni diventa materia prima per altri, in un sistema “a cascata” in cui niente viene 'buttato via' come inutile spreco.

Ecco la "blue economy" : tecnologie frutto della osservazione amorosa del funzionamento della natura. Diversamente dalla green economy necessità di minore impiego di capitali e crea maggiori flussi di reddito aumentando, davvero, il capitale sociale della collettività...

Un libro tutto da leggere...

sabato 9 luglio 2011

UNESCO Corsera 27giu 2011: Franco Cardini su Longobardia corridoio geoculturale europeo...

UNESCO: MONZA e PAVIA indubbiamente nella Regione Virtuale dentro il Corridoio Geoculturale Europeo LONGOBARDIA....






















Sette sono i siti UNESCO italiani nella Regione Virtuale dentro il Corridoio Geoculturale Europeo LONGOBARDIA.

Tutti gli altri punti di magnifica presenza longobarda in Europa, Italia compresa, sono dentro il corridoio geoculturale europeo Longobardia.

Siti dello spessore culturale di PAVIA, MONZA, VERONA, NOCERA UMBRA ....etc...etc... ne sono indubbiamente parte...

...Erbusco-Franciacorta-Brescia in Longobardia una regione virtuale europea dentro il corridoio geoculturale europeo Longobardia....



venerdì 8 luglio 2011

Longobardia: c/o Macro Testaccio di Roma, esposizione gigantografie degli architetti norvegesi...per Ambasciata presenzia: Dr. Richard N. Scarborough

Monografie, conferenze, mostre fra Milano e Roma, portano in grande evidenza il mondo della progettazione norvegese capace di relazionarsi a livello mondo.

Si veda n.116 di Area, rivista bimestrale edita dal Gruppo 24 Ore.

Lo scorso 5 luglio si è tenuta al Politecnico di Milano una conferenza di presentazione della rivista: tra i relatori Marco Casamonti, fondatore di Area e dello studio Archea, Kjetil T. Thorsen, Reiulf Ramstad, Per Olaf Fjeld e Svein Kristensen, tutti architetti norvegesi.

Si è dibattuto sulla alta qualità, oggi ormai quasi indiscussa, dell’architettura e del design nordici e delle sue, da sempre, feconde relazioni con gli architetti e l'architettura italiana.

da oggi 8 luglio, presente il primo segretario della Reale Ambasciata Norvegese di Roma Richard Nygaard Scarborough, presso il Macro Testaccio di Roma, verranno esposte, le gigantografie delle immagini sui lavori degli architetti norvegesi.... siamo sempre in Longobardia, una regione virtuale europea, dentro il corridoio geoculturale europeo Longobardia che va dai mari scandinavi alle acque mediterranee dello Ionio...

domenica 3 luglio 2011

UNESCO- Longobardia a NOCERA UMBRA (Perugia) in festa aperta a tutti: ...LUGLIO LONGOBARDO...

LUGLIO LONGOBARDO
...in Longobardia una regione virtuale europea
dentro il corridoio geoculturale europeo Longobardia...


a NOCERA UMBRA (Perugia) da
venerdì 15 luglio alle ore 0.00 - 31 luglio alle ore 23.30


evento creato dalla PROLOCO di NOCERA UMBRA (PG) che invita tutti, nessuno escluso:

"""VUOI PARTECIPARE ALLA FESTA? STIAMO PREPARANDO QUALCOSA DI CUI PUOI ESSERE IL FONDATORE INSIEME A NOI...STIAMO PREPARANDO UN EVENTO CHE VOGLIAMO FARE DIVENTARE A LIVELLO INTERNAZIONALE...RAPPRESENTAZIONI STORICHE, ARTE, CINEMA, TEATRO, ALLESTIMENTI URBANI, CUCINA, LETTERATURA, VITA QUOTIDIANA, GUERRIERI...TUTTA UNA CITTA' LONGOBARDA CHE VIVE PER UN MESE ALL'INSEGNA DEI LONGOBARDI, LA NOSTRA STORIA, LA NOSTRA CULTURA LA NOSTRA PRESENZA A NOCERA... SAREMO I PRIMI IN ASSOLUTO A FARE UN EVENTO SIMILE.....CI STAI? E ALLORA ADERISCI...CONTATTA LA PRO-LOCO DI NOCERA UMBRA PERUGIA"""" vedi annuncio anche su Facebook...

sabato 2 luglio 2011

Chiuso con largo successo, a Ronzone(TN), il convegno sul Paesaggio: Incanto e DISincanto della Terra a cura di Lucio Costantini...

Particolarmente seguito l'intervento del Prof. Renato Rizzi dell'Universita' IUAV di Venezia... I lavori proseguono nel pomeriggio e si concludera' con un Doc-Film sul paeSAGGIO da PAdrESAGGIO... ed il PAdrE SAGGIO che richiama il concetto di comunita', ed ancora, la ereditarieta', la cura del patrimonio, l'attenzione alla nutrizione (non di solo cibo si nutre la persona umana...), la cura alla coltivazione, all'autorita' come necessita' di guida e di padronanza saggia di un bene comune di tutti e di ciascuno, di sommatoria complessa di costi e benefici dentro valori comuni oggettivi, valori portatori di una potente carica soggettiva.... si quell'alba o quel tramontoche stai vedendo: e' fatto e' fruibile per te, si, x te...

Vi aspetta:...ecco il Programma, da bene ricordare, del Ctg Genius Loci in Valpolicella a cura della Presidente dr.ssa Fiammetta Serego Alighieri...


Ctg Genius Loci Valpolicella: programma luglio– settembre 2011
a cura della Presidente dr.ssa Fiammetta Serego Alighieri:

Sabato 2 - domenica 3 luglio
San Giorgio di Valpolicella: apertura del Museo della Pieve e Scavi Archeologici con possibilità
di visita guidata; orario 16 – 19 il sabato, 10 – 12:30 e 16 – 19 la domenica.

Domenica 10 luglio
Tra antiche corti e colombare dell'alta Valpolicella. Ritrovo alle ore 9 alla chiesa di Cerna, rientro
per le ore 13. Facile. Info: 3687086616.

Sabato 16 - domenica 17 luglio
San Giorgio di Valpolicella: apertura del Museo della Pieve e Scavi Archeologici con possibilità
di visita guidata; orario 16 – 19 il sabato, 10 – 12:30 e 16 – 19 la domenica.

Venerdì 22 luglio
CONFERENZA: “Viaggio nella preistoria tra paleolitico e neolitico: da San Giorgio alla Lessinia
occidentale” relatore dott. Alberto Castagna; ore 20:45 presso la Sala Collegiata della Pieve di
San Giorgio di Valpolicella.

Domenica 24 luglio
Sulle tracce di San Colombano: visita in Vallarsa (TN) e all'eremo di San Colombano. Ritrovo
alle ore 8 alla chiesa di Balconi di Pescantina. Intera giornata. Prenotazioni entro mercoledì 20
al n° 3687086616.

Sabato 30 - domenica 31 luglio
San Giorgio di Valpolicella: apertura del Museo della Pieve e Scavi Archeologici con possibilità
di visita guidata; orario 16 – 19 il sabato, 10 – 12:30 e 16 – 19 la domenica.

Domenica 7 agosto
Alle pendici del monte Pastello: Verago e l'antica sagra di San Gaetano. Ritrovo alle ore 9 alla
chiesa di Cavalo, rientro nel tardo pomeriggio. Facile-media. Info: 3687086616.

Sabato 13 - domenica 14 agosto
San Giorgio di Valpolicella: apertura del Museo della Pieve e Scavi Archeologici con possibilità
di visita guidata; orario 16 – 19 il sabato, 10 – 12:30 e 16 – 19 la domenica.

Domenica 21 agosto
Le antiche famiglie nobiliari della Valpolicella in Valdadige. Ritrovo alle ore 8 alla chiesa di
Balconi di Pescantina. Intera giornata. Prenotazioni entro giovedì 18 al n° 3687086616.

Venerdì 26 agosto
CONFERENZA: “Il castrum di San Giorgio: insediamento, istituzioni e territorio nell'Alto
Medioevo” relatore dott. Andrea Brugnoli ; ore 20:45 presso la Sala Collegiata della Pieve di San
Giorgio di Valpolicella.

Sabato 27 - domenica 28 agosto
San Giorgio di Valpolicella: apertura del Museo della Pieve e Scavi Archeologici con possibilità
di visita guidata; orario 16 – 19 il sabato, 10 – 12:30 e 16 – 19 la domenica.

Venerdì 2 settembre
CONFERENZA: “I Longobardi: religione, arte e società” relatrice dott.ssa Fiammetta Serego Alighieri; ore 20:45 presso la Sala Collegiata della Pieve di San Giorgio di Valpolicella.

Domenica 4 settembre
San Rocco e le piccole contrade intorno: escursione collinare sulle tracce dei primi insediamenti
preistorici. Ritrovo alle ore 9 nella piazza di San Rocco (Marano), rientro per le 13:30. Facilemedia.
Info: 3495253858.

Sabato 10 - domenica 11 settembre
San Giorgio di Valpolicella: apertura del Museo della Pieve e Scavi Archeologici con possibilità
di visita guidata; orario 16 – 19 il sabato, 10 – 12:30 e 16 – 19 la domenica.

Domenica 18 settembre
Prun paese della pietra, tra cave, torri colombare e mulini. Ritrovo alle ore 9:30 alla chiesa di
Prun, rientro per le ore 13. Facile. Info: 3393673564.

Sabato 24 - domenica 25 settembre
San Giorgio di Valpolicella: apertura del Museo della Pieve e Scavi Archeologici con possibilità
di visita guidata; orario 16 – 19 il sabato, 10 – 12:30 e 16 – 19 la domenica.

venerdì 1 luglio 2011

...UnescoBrixiaUNO:arte rupestre in ValleCamonica, UnescoBrixiaDUE:Longobardia,UnescoBrixiaTRE:Palafitte Arco Alpino...Una cultura nuova...




















Ecco nella foto qui sopra del quotidiano Brescia Oggi l'accostamento tra il primo sito Patrimonio Ereditario Culturale della Umanità UNESCO, italiano, UnescoBrixiaUNO con il secondo: UnescoBrixiaDUE: Longobardia italiana con i suoi sette siti di riferimento.
Per ora, manca l'accostamento con il terzo sitoUnesco bresciano: l'UnescoBrixiaTRE: Le palafitte dell'Arco Alpino con capofila la Svizzera e che comprende oltre all'Italia, la Francia, Austria e Slovenia, tutto l'arco alpino...
...UNA CULTURA NUOVA
... PER UNA CIVILTA' NUOVA...

Lucio Costantini:Il Paesaggio, abito del mondo, evoca uno dei segni di verità dell’abitare antropologico. Sab.2luglio Convegno a Ronzone (TN)


RONZONE (Trento) Sala conferenze di via Mendola, 18

I Musei di Ronzone invitano al convegno INCANTO E DISINCANTO DELLA TERRA

Il Paesaggio, abito del mondo, evoca uno dei segni di verità dell’abitare antropologico.
Esso è presenza e assenza, esteriorità e interiorità, linguaggio e luogo, cultura proiettata, scenario e dissolvenza, memoria e aperta possibilità.
Complessa e articolata la sua espressione si diffrange nei saperi, nei poteri e negli scenari storico-culturali che ne decidono l’apparizione.

Ne discuteranno in questo Convegno specialisti di settore chiamati a delineare alcune delle differenti prospettive (Architettura, Sociologia, Fotografia, Tutela Istituzionale, Epistemologia, Filosofia) ‘entro’ le quali il paesaggio (naturale, mentale, urbano, artistico, relazionale, ecc) è coinvolto – sì da coglierne tanto i profili materiali quanto le linee metasensibili, sottili e invisibili del suo senso, le tradizioni storiche consolidate e i tracciati narrativi rimossi.

Programma: Ore 9.30: Saluto delle Autorità e presentazione del convegno Franco Panizza, Assessore alla cultura della Provincia autonoma di Trento
Stefano Endrizzi, Sindaco di Ronzone
Francesco Decembrini, Presidente dei Musei di Ronzone
Lucio Costantini, Direttore dei Musei di Ronzone

Ore 10.00: Apertura dei lavoriSezione tematica: Sguardi Renato Rizzi, docente di Progettazione, Università IUAV di Venezia "L'inscalfibile" Paola Giacomoni, docente di Storia della filosofia, Università di Trento "Il paesaggio come opera d'arte?" Ugo Morelli, presidente del Comitato scientifico della Scuola per il governo del territorio e del paesaggio, Trento "Paesaggio e vivibilità"

Pausa pranzo

Ore 15.00: ripresa dei lavoriSezione tematica: Rilievi Christian Arnoldi, sociologo

"Il paesaggio alpino odierno: una stratificazione di spazi esistenziali" Emiliano Negrini, fotografo

"La fotografia (di paesaggio) come firma dell'uomo sul mondo ritratto. Da Barthes a Instagram si consuma lo stupro del soggetto fotografato" Giorgio Tecilla, architetto, direttore Ufficio tutela del paesaggio della Provincia autonoma di Trento

"Riflessioni sulla tutela del paesaggio in provincia di Trento"
Dibattito

***
Ore 21.00: Proiezione del docu-film "Paesaggi in movimento. Storia e agricoltura in val di Non"

Intervengono:
Alessandro de Bertolini, ricercatore, Fondazione Museo storico del Trentino
Lorenzo Pevarello, regista, Fondazione Museo storico del Trentino

...ecco l'ultimo citigino arrivato nel gruppo: Francesco, nella foto con la sorella, Elisa, ormai vecchia citigina...AUGURI!!!